CASALE Le edicola votive “traslocano” per far passare la tangenziale
I lavori a un’edicola votiva

CASALE Le edicola votive “traslocano” per far passare la tangenziale

I “madonnini” di Zorlesco verranno poi riposizionati

I “madonnini” di Zorlesco traslocano per fare spazio alla tangenziale. Lo scorso fine settimana sono partiti gli interventi necessari a smontare le edicole votive della frazione di Casae che, in seguito, saranno ripristinate a qualche manciata di metri da dove ora si trovano ora, ma in una posizione funzionale alla variante della via Emilia. Attualmente infatti i “madonnini” interferiscono con il tracciato della tangenziale di Casale che è in corso di realizzazione. Si tratta del “madunin” della via Emilia, che sorge ai piedi del cavalcavia della linea ferroviaria Milano-Piacenza e che rappresenta la Madonna con Gesù Bambino: un’opera datata 1949. L’altro manufatto è invece il “madunin” della Madonna Pellegrina che sorge lungo la strada per Brembio: un’altra opera risalente agli anni Cinquanta. Ad occuparsi dei lavori di spostamento delle edicole votive è la ditta Aeffe Costruzioni Sas di Salvatore Aiello che ha sede proprio a Zorlesco. Pochi anni fa il futuro delle edicole votive era diventato un caso. Anas infatti aveva proposto di abbattere i madonnini (i due di Zorlesco, più quello alle porte di Casale provenendo dalla tangenziale di Fombio), ma la comunità di Zorlesco aveva subito protestato e lo stesso Comune aveva espresso la sua contrarietà all’ipotesi demolizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA