CASALE Gli spruzzano lo spray urticante, ragazzo di 12 anni finisce in ospedale

CASALE Gli spruzzano lo spray urticante, ragazzo di 12 anni finisce in ospedale

«Il braccio era come ustionato e aveva anche gli occhi arrossati»

Lo scherzo di un adolescente manda in pronto soccorso un ragazzo colpito con lo spray urticante. Serata movimentata lunedì a Casale.

Un 12enne era uscito con gli amici, dopo essere stato all’oratorio stava rincasando poco dopo le 23 quando, imboccando via Marsala, è stato fermato da un conoscente, un giovanissimo di 14 anni, che gli ha proposto di fargli sentire un nuovo profumo, ma che in realtà gli ha spruzzato dello spray al peperoncino e poi è sparito.

«È quanto mi ha riferito mio figlio che si è sentito subito male, mi ha chiamato, per fortuna con lui c’era un amico - spiega la mamma del 12enne -: l’ho portato a casa, ma il suo braccio era come ustionato e lo spruzzo aveva raggiunto anche viso e occhi che erano rossi; faceva fatica a vedere ed era molto spaventato - continua la mamma -, così alla fine abbiamo chiamato l’ambulanza». Intorno alle 23.30 infatti gli operatori della Croce Rossa sono sopraggiunti in via Cavallotti, dove il 12enne è stato caricato e trasportato all’ospedale di Lodi per tutte le cure necessarie. Dai lavaggi, agli impacchi.

«Credo che il ragazzino in questione abbia voluto solo fare uno scherzo, non voleva fare del male, ma non si è reso conto che lo scherzo era pericoloso - commenta la donna -, quello che mi domando è chi venda spray urticante a ragazzi così piccoli, è vietato (non possono essere venduti sotto i 16 anni, ndr) e su questo credo sia necessario andare a fondo: i ragazzi frequentano l’oratorio, ambienti comuni, e scherzi così, come già accaduto in passato in spazi chiusi, possono rivelarsi davvero molto pericolosi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA