Casale, fuoco virtuale per Sant’Antonio

Casale, fuoco virtuale per Sant’Antonio

Cancellati i festeggiamenti, ma resta forte la devozione per il monaco

Due gigantografie dello storico fuoco di Sant’Antonio Abate hanno riscaldato la festa rionale di Casale: davanti alla chiesa dedicata al santo monaco, domenica 17 gennaio l’associazione Compagnia Casale Nostra insieme al gruppo Animatori Sant’Antonio e alla Pro Loco ha allestito due pannelli raffiguranti “el nòst fögh” che ogni anno, tradizionalmente, viene acceso per la ricorrenza e attorno al quale i casalini di ritrovano fra preghiera e folklore. Quest’anno però l’emergenza da Covid-19 ha reso impossibile organizzare la consueta manifestazione: al centro della festa di Sant’Antonio Abate è rimasta comunque la preghiera davanti alla statua del santo esposta sul piccolo sagrato e la celebrazione, alle 7 del mattino, all’interno della chiesa rionale dentro cui sono stati anche distribuiti il sale e i panini benedetti (i “michin”, preparati dai forni della città) da portare a casa e da condividere in famiglia. A colorare l’atmosfera, nel piazzale, la bancarella di dolciumi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA