Casale, boom allo sportello lavoro:  sono quasi mille gli iscritti in tre anni
Operai al lavoro in un’immagine d’archivio

Casale, boom allo sportello lavoro:

sono quasi mille gli iscritti in tre anni

Il 5 per cento ha ottenuto un impiego grazie a questo servizio di via da Vinci

In tre anni quasi 1000 iscritti allo Sportello lavoro di Casale: 530 nel 2017, 252 nel 2018 e nel 2019 circa 139, di cui circa il 5 per cento ha ottenuto un impiego tramite sportello (nel 2018 trovarono lavoro una cinquantina di persone). Un dato al quale però vanno aggiunte quelle persone che hanno trovato comunque una occupazione grazie all’aiuto dello sportello, ma per le quali non è stato possibile tracciare il percorso.

Questo di fatto è il quadro che è emerso dal report triennale dello Sportello lavoro di via da Vinci, un servizio nato nel corso del 2017 da un’intesa avviata allora fra Comune, Consorzio formazione permanente (Cfp), Ufficio di piano e Acli con il contributo della Fondazione Comunitaria della Provincia di Lodi. Il report fornito dal Cfp è stato reso noto dall’amministrazione in risposta a un’interrogazione consiliare di “Tutti per Casale” che ha «esortato a potenziare lo Sportello Lavoro, per prepararsi a far fronte a sempre crescenti richieste alla luce del drastico calo del Pil: bisogna investire risorse su questo tema e riunire le commissioni, per ragionarci tutti insieme, anche con le imprese».


© RIPRODUZIONE RISERVATA