Carpiano, sabato mattina l’ultimo abbraccio a Stefania Staltari e alla sua mamma
Stefania Staltari, la ragazza di Carpiano uccisa ad agosto dal padre Salvatore Staltari

Carpiano, sabato mattina l’ultimo abbraccio a Stefania Staltari e alla sua mamma

In parrocchia i funerali delle due donne uccise ad agosto da marito e padre con un colpo di pistola mentre dormivano

Un ultimo commiato dolente e commosso, e si terranno nella chiesa parrocchiale San Martino di Carpiano i funerali di madre e figlia uccise lo scorso agosto da marito e padre. Hanno scelto di celebrare la cerimonia funebre nell’abbraccio della comunità con la quale vivevano da sempre, i familiari di Catherine Panis e Stefania Chiarisse Staltari. Madre e figlia, 41 e 15 anni, erano state uccise, con un colpo di pistola ciascuna, esploso mentre dormivano ignare, da Salvatore Staltari, 70 anni, rispettivamente marito e padre che poi, dopo averle “vegliate” per oltre sette ore, aveva chiamato il 112 per dare l’allarme prima di suicidarsi.

La cerimonia funebre si terrà sabato a partire dalle 9,30, celebrata dal parroco don Antonio Loi, in quella parrocchia che aveva accolto Stefania fin dalla sua nascita e che l’aveva vista crescere. L’ultimo saluto, voluto dalla famiglia proprio nei luoghi che le due donne conoscevano bene, arriva dopo la commovente cerimonia di commiato che la comunità carpianese aveva voluto dedicare loro ad un mese dalla tragedia, un tributo commovente al quale aveva voluto essere presente anche l’arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, che in quell’occasione aveva ricordato come «i mostri esistono, lavorano nell’ombra e si impossessano degli uomini per compiere gesti inenarrabili». Un monito durissimo, e l’invito a guardare alla via indicata dalla fede «che è l’unica vera risposta e arma contro i mostri», che si era aggiunto ai ricordi, dolenti e commossi, pronunciati da chi aveva condiviso una parte del cammino di vita con le due giovani donne uccise «da chi avrebbe dovuto stare loro accanto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA