CARDIOMIOPATIA Senna lancia la raccolta fondi con auto sportive
Pietro Senna con il figlio

CARDIOMIOPATIA Senna lancia la raccolta fondi con auto sportive

Una giornata all’insegna della solidarietà a Sant’Angelo

Una giornata all’insegna delle auto sportive e storiche, ma anche della sensibilizzazione sulla cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro, patologia genetica che è una delle prime cause di morte improvvisa nello sport. Arriva dal santangiolino Pietro Senna, noto imprenditore lodigiano il cui figlio 12enne è affetto da questa patologia, l’invito a partecipare all’evento “Fast for Beat the Beat”, di scena domani, tra le 10 e le 17.30, al circuito Tazio Nuvolari a Cervesina, in provincia di Pavia. «È un evento ideato per sostenere una importante ricerca italiana che sta sperimentando un promettente farmaco per fermare questa malattia - spiega Senna - : Beat the Beat è una campagna nata dall’impegno di un gruppo di famiglie coinvolte dalla malattia e con il sostegno dell’Associazione La Stella di Lorenzo Onlus». La malattia colpisce un giovane ogni 5000. «Crediamo molto in questa ricerca - aggiunge - , ma al momento il tema della prevenzione e dell’informazione è fondamentale». Sul circuito sarà presente un’unità mobile con un cardiologo pediatrico che effettuerà screening elettrocardiografi gratuiti a bambini e ragazzi in età scolare (è importante prenotarsi sul sito www.beat-the-beat.org/aggiornamenti). Parteciperanno Fernando Proce, conduttore radiofonico di Radio 101, e le tiktoker Samara Tramontana e Jacqueline Zanetti direttamente dalla Stardust House. Di scena il 18esimo torneo Marco Cerri di Mini4wd e l’esposizione statica di Lancia Delta Integrale e di Cinquecento Storiche, gli adulti potranno provare l’ebbrezza della velocità salendo a bordo di una delle auto condotte da guidatori esperti, ma anche per i piccoli è previsto un giro del circuito. L’ingresso è gratuito con offerta libera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA