Cane nel Lambro a San Zenone, arrivano i sommozzatori
Un intervento dei sommozzatori dei vigili del fuoco (Foto by Archivio)

Cane nel Lambro a San Zenone, arrivano i sommozzatori

L’animale è stato salvato da una squadra di vigili del fuoco arrivata appositamente da Milano

Dopo che un cane è finito nel Lambro tra Cerro e San Zenone, per salvare l’animale sono intervenuti i vigili del fuoco, i cui sommozzatori l’hanno recuperato nelle acque del fiume. E’ successo tutto nella mattinata di domenica quando, in base una prima ricostruzione dei fatti, l’animale è fuggito di casa prima di finire nelle acque del Lambro, che attraversa gran parte del territorio compreso tra il Sudmilano e il Lodigiano. Tanto sorpresi quanto spaventati, i padroni del cane hanno lanciato subito l’allarme ai vigili del fuoco, che si sono immediatamente precipitati con una squadra dal distaccamento volontario di Melegnano a metà di viale della Repubblica. Una volta sopraggiunti a San Zenone, i pompieri si sono resi conto che per recuperare l’animale era necessaria la presenza dei sommozzatori, di cui è stato quindi richiesto l’intervento dalle stazioni milanesi dei vigili del fuoco. Dopo essere arrivato nel Comune del Sudmilano, il nucleo specializzato dei pompieri ha avviato le operazioni per il recupero del cane, che li ha visti entrare nelle acque del fiume per cercare di salvare l’animale finito nel Lambro. Nella mattinata di domenica le diverse fasi dell’intervento non si sono rivelate per nulla semplici, ma alla fine i vigili del fuoco della caserma milanese di via Messina sono riusciti a recuperare il cane, che ha così potuto fare ritorno a casa dai suoi padroni finalmente sollevati dopo la grande paura vissuta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA