Brembio, bufera sul sindaco: presentata una mozione di sfiducia
Roberta Scuotto con la mozione di sfiducia (Gambarini)

Brembio, bufera sul sindaco: presentata una mozione di sfiducia

A chiedere un passo indietro di Giampietro Tonani sono i consiglieri di opposizione e un rappresentante della maggioranza

Presentata una mozione di sfiducia per il sindaco di Brembio Giampietro Tonani. A chiedere il passo indietro del primo cittadino sono i consiglieri di opposizione per Brembio Unita e Solidale, dunque Claudio Corbellini, Sara Pomati e Roberta Scuotto, e il consigliere comunale di Cittadini in Comune, gruppo di maggioranza, Giovanni Madonini. I firmatari chiedono di votare la mozione di sfiducia al sindaco nel prossimo consiglio comunale mettendo lo stesso consiglio comunale di fronte a una scelta finora rimandata. “Da mesi siamo ormai spettatori di dimissioni del sindaco lasciate nel cassetto e mai protocollate, frutto evidente del solo fine di tenere in “ostaggio politico” la maggioranza - scrivono nel documento - ; a questo si aggiunge la scena a dir poco imbarazzante che si è generata alla fine dell’ultimo consiglio comunale di venerdì 25 marzo 2022”.

Al termine del consiglio infatti due brembiesi sostenitori del gruppo di maggioranza Cittadini in Comune avevano contestato il sindaco. Per il momento il primo cittadino mantiene il silenzio come avvenuto nel corso di questa settimana.

Di fatto con la mozione di sfiducia ora il comune di Brembio rischia davvero il commissiariamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA