Blitz di carabinieri e finanzieri nei cantieri lungo la Paullese
Paullo, cantieri sulla Paullese

Blitz di carabinieri e finanzieri nei cantieri lungo la Paullese

Sono scattate le verifiche su conferimento dei subappalti, sicurezza e contribuzioni Inps-Inail

Cantieri per il raddoppio della Paullese sotto la lente d’ingrandimento. Venerdì è scattato, a sorpresa, il blitz dei militari della guardia di finanza e dei carabinieri dell’Arma.

Nessun sequestro eseguito, ma una serie di verifiche che vanno dal conferimento dei subappalti, alle contribuzioni Inps-Inail e alla sicurezza sull’ambiente di lavoro all’interno nel tratto stradale in corso di riqualificazione tra Paullo e Settala. Un’attività investigativa di routine, che - almeno per il momento – si è conclusa senza contestazioni. A programmarla è stata la prefettura di Milano, anche a seguito del protocollo antimafia che era stato siglato l’anno scorso: un documento per garantire la legalità e facilitare le verifiche, siglato dal prefetto di Milano Renato Saccone, dall’ex vicesindaco della Città metropolitana Arianna Censi e dall’amministratore unico della società Gimaco Costruzioni, aggiudicatasi l’appalto per la realizzazione del secondo lotto per l’allargamento dell’ex statale 415.

I lavori sulla Paullese rientrano nel primo programma delle infrastrutture strategiche di interesse nazionale deliberato dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) e, per questo motivo, sono già sottoposti alle verifiche antimafia.

Con il protocollo per la realizzazione degli interventi - da Peschiera Borromeo a Spino d’Adda (escluso ponte sull’Adda) - il regime antimafia è esteso a tutti i soggetti appartenenti alla filiera delle imprese e per tutte le fattispecie contrattuali (appalto e subcontratti) indipendentemente dal loro importo, oggetto, durata e da qualsiasi condizione e modalità di esecuzione. Sono esentati solo gli acquisti di materiale di consumo di pronto reperimento fino a novemila euro.

Si aggiunge la costituzione di una “Anagrafe degli esecutori” che registra i soggetti che intervengono a qualunque titolo nella progettazione e nella realizzazione dell’opera e tutte le informazioni relative alle attività in corso nel cantiere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA