Benedetta a Castiglione la casa per chi è in emergenza
Il vescovo Maurizio nella casa con il parroco monsignor Gabriele Bernardelli e il presidente della Fondazione Comunitaria Mauro Parazzi

Benedetta a Castiglione la casa per chi è in emergenza

Il vescovo ha visitato la struttura realizzata con l’aiuto della Fondazione Comunitaria

Un appartamento pronto ad accogliere chi si trova in difficoltà, in quella che è divenuta la “casa della solidarietà” di Castiglione, presentata da un referente della Caritas parrocchiale. Ha ricevuto la benedizione del vescovo monsignor Maurizio Malvestiti l’appartamento, circa 70 metri quadrati, inaugurato ieri mattina al primo piano della struttura annessa alla chiesa di San Bernardino. Il progetto, “tetto solidale”, si prefigge l’obiettivo di poter dare aiuto a chi si trova in difficoltà fornendogli un’abitazione. Dopo gli ultimi accorgimenti dei giorni scorsi, ieri l’inaugurazione alla presenza anche di volontari e imprese del paese che hanno dato una mano alla realizzazione del progetto, in parte finanziato dalla Fondazione Comunitaria. «C’è un importante messaggio in questo progetto, quello dell’amore a Dio che si esprime nella cura per il prossimo – ha ricordato il vescovo Maurizio -. Ci troviamo in un luogo che è già di carità vista l’attività che si svolge (al piano terra vengono distribuite le derrate alimentari, ndr), ora si è fatto un passo in più e importante. Il mio ringraziamento va alla parrocchia e alle istituzioni che ne hanno riconosciuto il grande valore». Presente all’inaugurazione, insieme al parroco, monsignor Gabriele Bernardelli, che ha ringraziato tutti coloro gli impegnati nel progetto, anche il presidente di Fondazione Comunitaria, Mauro Parazzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA