Banda svuotava i conti usando i bancomat rubati al centro postale di Peschiera
Il centro smistamento delle poste di Peschiera (archivio)

Banda svuotava i conti usando i bancomat rubati al centro postale di Peschiera

Arrestati in tre dalla polizia per truffa aggravata 

Emiliano Cuti

Provenivano dal centro di smistamento di Peschiera, così come dai compartimenti postali di Padova e da Bologna, i plichi contenenti i bancomat intestati a ignari cittadini a cui una banda di truffatori ha svuotato il conto. A conclusione delle attività di indagine condotte dalla Squadra Investigativa del Commissariato Appio Nuovo Roma è stata data esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 3 persone, ritenute responsabili di truffa aggravata in concorso, frode informatica, ricettazione, sostituzione di persona, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento sottratte dal circuito postale.

Tutte le operazioni illegali venivano compiute con cellulari e dispositivi elettronici obsoleti, contenenti all’interno schede sim acquistate con documenti falsi per acquisire i pin delle vittime. Gli investigatori hanno lavorato su più di 40 episodi, su tutto il territorio nazionale, portando alla luce un business illecito da un milione di euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA