BABY GANG Rapina armati di coltello ai giardini Barbarossa a Lodi, presi due minorenni
I giardini Barbarossa a Lodi (archivio)

BABY GANG Rapina armati di coltello ai giardini Barbarossa a Lodi, presi due minorenni

Le vittime, un adolescente e la fidanzata, hanno reagito inseguendo i due responsabili e aiutando la polizia ad individuarli e ad arrestarli

Rapinano un adolescente come loro armati di coltello e poi tentano la fuga. Ma il coraggio della vittima stessa e della sua ragazza permette agli agenti della Polizia di Stato di individuare i due minorenni rapinatori, facendo quindi scattare l’arresto. È successo nel pomeriggio di ieri, venerdì, quando intorno alle 17 nei pressi dei giardini Barbarossa un giovane stava attendendo la fidanzata sotto casa di quest’ultima. Ad avvicinarsi però ecco due coetanei, risultati poi essere un 17enne ed un 16enne residenti in provincia, che prima gli hanno chiesto con insistenza delle sigarette, per poi puntargli un coltello a scatto alla gola impossessandosi delle cuffie auricolari.

La fidanzata, appena scesa, ha assistito alla rapina, lanciandosi insieme alla vittima all’inseguimento dei due ladri, raggiunti in via Nino Dall’Oro. Prima di rifugiarsi in un supermercato e contattare il 112 vista la reazione violenta dei rapinatori, la giovane è riuscita ad impossessarsi del berretto di uno dei due, messo a disposizione delle volanti giunte sul posto. Ci sono voluti pochi minuti ai poliziotti per rintracciare la coppia di rapinatori. Raggiunti in corso Mazzini, durante la perquisizione sono trovati ancora in possesso delle cuffie, mentre il coltello con ogni probabilità era stato già gettato a terra. Arrestati in flagranza di reato, il 17enne ed il 16enne sono stati poi portati in carcere minorile a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Milano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA