Assembramenti e alcol ai minori: a San Donato sanzionati cinque esercizi pubblici
Controlli della polizia locale di San Donato

Assembramenti e alcol ai minori: a San Donato sanzionati cinque esercizi pubblici

La polizia locale ha effettuato controlli a tappeto nel corso del fine settimana, rilevando varie irregolarità

L’emergenza sanitaria non è ancora alle spalle, ma troppo spesso assembramenti e il mancato rispetto delle norme di prevenzione creano situazioni di rischio. Ecco perché la polizia locale di San Donato ha organizzato servizi straordinari per accertare l’osservazione delle disposizioni anti Covid-19 e delle ordinanze comunali. Nell’ambito dei controlli sono stati sanzionati cinque esercizi pubblici, uno addirittura due volte per le stesse irregolarità.

In particolare, per due fine settimana, gli agenti hanno vigilato sull’applicazione dell’ordinanza emessa dal sindaco Andrea Checchi, che limita la vendita e il consumo di bevande alcoliche negli orari serali e in luoghi pubblici. Un divieto che non è stato rispettato da un locale in via Alfonsine, “visitato” due volte dalle pattuglie ai comandi del dirigente Guido Fabio Allais, e altrettante volte pizzicato a vendere birre e liquori dopo le 21.

Allo stesso modo, è stata prestata attenzione alla piazza Bobbio per le continue segnalazioni di assembramenti e atti di vandalismo. Anche in questo caso è scattata una sanzione per la violazione delle norme anti Covid-19. Tra gli esercizi sottoposti a controllo anche un bar in via Piave e un altro a Poasco, dove gli agenti hanno contestato una serie di irregolarità, tra cui l’utilizzo improprio dei dispositivi di protezione individuale, il mancato rispetto del distanziamento sociale e le prescrizioni di cautela riguardanti il servizio al bancone e alla cassa. Contravvenzioni anche per un minimarket che ha venduto alcolici a minorenni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA