Arrivano i mercatini di Natale di San Colombano, ma la mascherina è obbligatoria
Il castello di San Colombano

Arrivano i mercatini di Natale di San Colombano, ma la mascherina è obbligatoria

Misure in vigore sabato 4 dicembre e domenica 5 dicembre dalle 10 del mattino alle 22 nei luoghi dove si svolge la manifestazione, nel cortile del Castello. Multe da 400 euro a chi non rispetta le regole

Tra le bancarelle di Natale, ma con indosso la mascherina. San Colombano si tuffa nel weekend nel clima natalizio con un mercatino a tema, condito da animazioni di Harry Potter, Frozen e Babbo Natale, street food e un coro gospel (domenica sera dalle 18,45 alle 20, all’ingresso del Castello), ma la situazione pandemica non è delle migliori e il sindaco emana un’ordinanza che obbliga a indossare la mascherina anche all’aperto nelle aree dove si terrà l’iniziativa. San Colombano è il primo comune dell’area lodigiana (anche se in provincia di Milano) a emettere un’ordinanza restrittiva di questo tipo, già adottata invece nel Sudmilano, per esempio per il mercato di Melegnano. Nel dettaglio l’obbligo della mascherina all’aperto è in vigore sabato 4 dicembre e domenica 5 dicembre dalle 10 del mattino alle 22 nei luoghi dove si svolge la manifestazione, nel cortile del Castello, nel tratto di corso Mazzini dall’incrocio con via Cavour al Castello, in piazza don Gnocchi davanti la chiesa parrocchiale, in via Belgioioso fino all’ingresso del parcheggio del Castello. A chi non ottempera l’obbligo potrà essere elevata una sanzione da 400 euro. L’ordinanza del sindaco arriva dopo la sensibilizzazione del prefetto di Milano ai sindaci per «prestare particolare attenzione all’obbligo di uso dei dispositivi di protezione anche all’aria aperta nelle zone soggette ad affollamento», invitandoli anche ad adottare ordinanze sindacali se ritenuto opportuno. E la valutazione del sindaco, così come scritta in ordinanza, lascia pochi dubbi sul potenziale rischio: l’«evento rappresenta indubbiamente una situazione di richiamo per il pubblico, con possibilità di transiti ravvicinati e costanti di numerose persone, che potrebbero venire tra loro in contatto con difficoltà a garantire il distanziamento interpersonale».

Gli organizzatori, la Pro Loco banina con l’agenzia di eventi Pop Lab, nel pubblicizzare Il Natale del Castello di San Colombano e ricordando che l’ingresso è gratuito, segnalano che «in base alle vigenti normative non è necessario essere in possesso del green pass».


© RIPRODUZIONE RISERVATA