Arriva il numero per un consulto se il medico di base non è contattabile VIDEO
Il prefetto Marcello Cardona durante la presentazione di stamattina (Borella)

Arriva il numero per un consulto se il medico di base non è contattabile VIDEO

È attivo da oggi nel Lodigiano il 116117 per garantire assistenza in tempi rapidi evitando di pesare sul Pronto soccorso

È attivo da questa mattina in provincia di Lodi un nuovo servizio di assistenza medica telefonica per chi non riesce a mettersi in contatto con il proprio medico di base, perché lo cerca mentre sta visitando o è impegnato in altre attività sanitarie.

Il numero di emergenza è il 116117, quello della continuità assistenziale: in orario notturno, nei giorni prefestivi e festivi indirizza alla guardia medica, da ieri, in orario diurno, indirizza alla consolle medica della Prefettura di Lodi. Dalle 8 alle 20, l’operatore raccoglie i primi dati dell’assistito e in base alla richiesta passa la scheda assistenziale alla consolle della centrale operativa della Prefettura. Qui sono al lavoro medici del territorio che nel giro di pochi minuti richiamano il paziente ricavandone il quadro sanitario e dando le prime indicazioni terapeutiche, e successivamente prendono contatto con il medico di medicina generale dell’assistito, trasferendogli i motivi della richiesta e l’indicazione della cura per la sua presa in carico. Il servizio nasce da un’idea di Prefettura di Lodi e Ordine dei Medici della Provincia di Lodi, in collaborazione con Ats Città Metropolitana, Asst di Lodi e Agenzia Regionale di Emergenza Urgenza, servizio di Continuità assistenziale.

L’obiettivo è fare in modo che tutti i cittadini possano avere un primo consulto medico in breve tempo, sgravando parte del lavoro dei medici di medicina generale e del Pronto Soccorso ospedaliero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA