Appello a Provincia e Prefetto: «Mettete in sicurezza la 235»
Le immagini dell’ultimo incidente

Appello a Provincia e Prefetto: «Mettete in sicurezza la 235»

I comuni di Crespiatica e Corte Palasio dopo l’ultimo grave incidente

Un intervento deciso, e soprattutto da realizzare in tempi veloci, per evitare altri possibili incidenti sul tratto di 235 tra Bocchirale e Tormo, frazioni di Corte Palasio e Crespiatica. Pochi giorni fa l’ultimo importante sinistro ha visto coinvolti un 53enne e un 57enne. Ad avere la peggio proprio quest’ultimo che, mentre si dirigeva verso Lodi, si è scontrato frontalmente con il 53enne finendo fuori strada e venendo sbalzato fuori dall’abitacolo. Fortunatamente dopo l’iniziale apprensione, le condizioni dell’uomo, seppur gravi, hanno escluso il pericolo di vita. Peggio invece è andata ad un 60enne residente nel Vercellese nel medesimo tratto. Il 4 agosto l’uomo si è scontrato frontalmente con un furgone perdendo la vita nella corsa all’ospedale di Crema. In passato si contano tanti altri sinistri, tra meno gravi e nuovamente mortali. I sindaci delle due comunità, Carlo Alberto Rizzi di Crespiatica e Claudio Manara di Corte Palasio, hanno quindi scritto al Prefetto Marcello Cardona per trovare la miglior soluzione. «L’incidente di mercoledì è l’ennesima dimostrazione della pericolosità di un tratto di strada dove il limite di 50 chilometri orari non è rispettato praticamente da nessuno, e dove per i residenti che abitano ai lati della provinciale immettersi sulla stessa è sempre un terno al lotto, giocato però a rischio della propria incolumità», si legge in una nota congiunta dei due primi cittadini, che ricordano come l’Unione dei Comuni già lo scorso anno si fosse adoperata: «Ci eravamo attivati nell’ottobre 2019 con un atto di indirizzo, approvato in seno all’Unione di Comuni di cui siamo componenti, per installare degli autovelox (ma l’iter si è arenato, ndr)».n


© RIPRODUZIONE RISERVATA