Ancora due colpi dei falsi tecnici nel Basso Lodigiano

Ancora due colpi dei falsi tecnici nel Basso Lodigiano

Si sono fatti aprire la porta di casa da un 75enne e una 80enne, a Casale e a San Rocco: via tutto l’oro e i risparmi

Ancora due raggiri ai danni di anziani nel Basso Lodigiano: sono successi martedì a Casalpusterlengo e a San Rocco al porto. Nel primo caso, a essere truffato è stato un 75enne residente in via Primo Mazzolari. Arrivati sul posto, i falsi tecnici avrebbero chiesto al pensionato di raccogliere tutti i beni preziosi presenti in casa, di metterli in un sacchetto e di posizionarli nel forno della cucina vista la possibilità di deterioramento dopo l’utilizzo di uno spray utile a rilevare contaminazioni (un espediente però utile in molti casi a stordire o provocare colpi di tosse tali da distrarre le vittime). Lo stesso è accaduto anche a San Rocco, in località cascina Moientina. Vittima in questo caso una 80enne che, oltre a monili in oro, sembra abbia raccolto anche dei contanti. Ottenuto quanto cercato, i truffatori sono subito fuggiti. Le vittime, dopo alcuni minuti, trovato il forno vuoto, hanno chiesto aiuto e sono arrivati i carabinieri per raccogliere impronte, testimonianze e ogni elemento utile per individuare la banda. (ha collaborato Nicola Agosti)


© RIPRODUZIONE RISERVATA