Anagrafe, Casale si mette alle spalle l’anno nero del Covid: balzo in avanti della popolazione
Piazza del Popolo a Casale, nel 2021 è cresciuta la popolazione (archivio)

Anagrafe, Casale si mette alle spalle l’anno nero del Covid: balzo in avanti della popolazione

Alla fine del 2021 i residenti del comune superano la quota dei 15.400

Casalpusterlengo cresce: il numero dei residenti supera quota 15.400, i morti diminuiscono e aumentano i fiocchi rosa e azzurri.

Secondo i dati demografici elaborati dal Comune infatti al 31 dicembre 2021 Casalpusterlengo registrava 15.437 residenti (suddivisi fra 7.641 maschi e 7.796 femmine) a fronte dei 15.321 registrati soltanto un anno prima, al 31 dicembre 2020. La popolazione residente è quindi cresciuta di 116 unità, allontanando definitivamente la città dalla soglia dei 15.000. E imponendo alle prossime elezioni amministrative - dal momento che è anche in corso il censimento - l’eventuale ballottaggio fra i candidati. Un elemento politico da tenere in considerazione per la sfida elettorale attesa fra circa due anni.

E anche se il saldo naturale non si può definire positivo (i morti sono comunque superiori ai nati), fra i dati relativi al 2021 sono da evidenziare due elementi importanti. Rispetto al 2020, anno nefasto, caratterizzato dallo tsunami delle morti da covid-19 nel comune della prima zona rossa, i decessi sono diminuiti: nel 2021 infatti sono venute a mancare 175 persone mentre nel 2020 erano morte 232 persone. Si consideri che la campagna vaccinale di massa anti-covid è iniziata fra febbraio e marzo del 2021. Quanto alle nascite, il trend si conferma in ascesa: nel 2020 erano venuti al mondo 115 piccoli mentre nel 2021 sono stati addirittura 120 i bambini e le bambine nate.

In questo senso inoltre il 2022 inizia sotto una buona stella: dall’1 gennaio ad oggi, nel giro di un paio di settimane, sono nati 5 bambini. I cancellati all’anagrafe nel 2021 sono stati infine 461 (contro i 358 dell’anno prima) mentre gli iscritti sono stati 632 (contro 487 del 2020). Nel complesso dunque Casalpusterlengo conferma il suo trend di crescita a livello di popolazione. Una tendenza cui dovranno sempre più corrispondere adeguati servizi offerti all’interno della città. E il loro potenziamento. Casalpusterlengo vanta infatti la presenza di uno scalo ferroviario su una linea fondamentale, la Milano-Piacenza; un ospedale; una casa di riposo, scuole (dall’infanzia al polo superiore del Cesaris), un nido, un centro sportivo con piscina coperta e scoperta, la prossimità al casello autostradale e presto anche una tangenziale, oltre ai servizi del tessuto commerciale, artigianale, industriale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA