AMBIENTE Nell’oasi naturalistica di San Donato spunta un cigno nero
Il cigno nero fotografato da Gianluca Mariani

AMBIENTE Nell’oasi naturalistica di San Donato spunta un cigno nero

Il santangiolino Gianluca Mariani ha immortalato in uno splendido scatto il raro esemplare

Parla senza mezzi termini di emozione, perché «ritrovarsi a tu per tu con un esemplare che solitamente è facile individuare nell’emisfero australe e non dalle nostre parti, non può generare questo». E coglie l’occasione per rinnovare l’appello alla salvaguardia dell’ambiente, «perché è grazie alla cura e alla tutela, frutto dell’impegno di tanti, che è possibile fare questi avvistamenti». Mette a segno un altro “colpo” da maestro il fotografo naturalista santangiolino Gianluca Mariani, già collaboratore di Licia Colò, per le trasmissioni “Il mondo insieme”, in onda su Tv2000, e “Eden, un pianeta da salvare” di La7, dove è entrato a far parte della squadra di videomaker che partecipano alla realizzazione del programma.

Lo splendido cigno

Lo splendido cigno

Lo scatto sotto i riflettori è un maestoso cigno nero, avvisato, come spiega, all’interno dell’Oasi Martesana del Sud Milano, oasi naturalistica su cui vegliano i volontari Wwf. «Mi sono avvicinato alla zona del Lambro perché, da santangiolino, cresciuto con negli occhi le immagini del Lambro vittima dell’inquinamento, dove era possibile cogliere il fenomeno della schiuma, volevo capire meglio com’è oggi la zona, quando ho visto l’esemplare - racconta Mariani - : sono corso subito a casa (oggi è residente a San Donato) e sono tornato per cercare di immortalarlo, considerando che è raro un avvistamento di questo tipo, così lontano dagli ambienti naturali che solitamente li accolgono, nell’emisfero australe. È un segnale bellissimo sul fronte della salvaguardia dell’ambiente: significa che grazie all’impegno di tanti, queste oasi si stanno ripopolando».

Lo stesso fotografo ha deciso di affiancare alla fotografia l’impegno in prima persona come volontario. «Mi sono reso conto che dovevo fare di più oltre a raccontare con le immagini la natura e dare il mio contributo per la salvaguardia con il volontariato: viviamo in un territorio bellissimo, che merita di essere tutelato e valorizzato, con azioni che possono avere anche risvolti positivi per l’economia e il turismo» chiude Mariani. E nella trasmissione “Il mondo Insieme”, in onda il 2 gennaio, Mariani ha portato un pezzo di Sant’Angelo Lodigiano, raccontando di come i ragazzi della scuola Morzenti abbiano partecipato con entusiasmo ad un incontro dedicato alla natura con la proiezione delle immagini scattate da Mariani. «La loro reazione è una bellissima speranza per il futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA