Altri 250 appartamenti in città: trovato l’accordo per l’ex Abb
Una delle ipotesi per le palazzine oltre la stazione con gli schemi viabilistici (Foto by archivio)

Altri 250 appartamenti in città: trovato l’accordo per l’ex Abb

Sarà ancora una volta la bergamasca Tecno Consulent a costruire

Trovato l’accordo tra Comune di Lodi e la società bergamasca Tecno Consulent per la costruzione di nuove palazzina nell’area industriale dismessa delle ex Officine Adda, poi Abb, tra viale Pavia, via Fascetti e via Antonio Lombardo. Si prevede la realizzazione di 250 appartamenti di pregio. Il comparto immobiliare era diventato di proprietà della Banca Popolare e una quindicina di anni fa c’era anche l’ipotesi di creare due grattacieli gemelli con tanto di plastico pronto ancora prima che venisse approvata la relativa variante urbanistica in Broletto. Poi l’estate dei “furbetti del quartierino” con l’inchiesta sui vertici di allora dell’istituto di credito aveva fatto svanire il progetto, e il plastico probabilmente è ancora nascosto in qualche scantinato. Seguì un braccio di ferro tra i nuovi vertici di Bpi - Banco Popolare con il Broletto, ai fini della rideterminazione delle volumetrie, poi dopo lunghi anni di silenzio la svolta con l’intervento di un costruttore che ha già firmato la cosiddetta “spina verde” e altri interventi minori, diventando di colpo in bianco il maggior operatore immobiliare nel capoluogo.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola venerdì 7 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA