Secugnago, contro le occupazioni abusive murato un edificio
L’intervento della Polfer per verificare la presenza di abusivi nell’immobile

Secugnago, contro le occupazioni abusive murato un edificio

Blitz della Polfer martedì con successiva muratura degli accessi dopo alcune segnalazioni

Nomadi occupano abusivamente un edificio abbandonato in stazione ferroviaria a Secugnago, il sindaco Mauro Salvalaglio allerta Rfi e Polfer, e le forze dell’ordine intervengono a murare porte e finestre dell’immobile. Il blitz è scattato martedì e ha visto il dispiegamento di più pattuglie della polizia di Stato che, giunte sul posto, hanno eseguito un’ispezione all’interno dello stabile per accertare che non vi fosse nessuno, e appurato che era vuoto, hanno proceduto a far chiudere tutti gli accessi.

«Facendo delle verifiche abbiamo riscontrato che vi risiedevano abusivamente alcuni nomadi, inizialmente due e poi tre o quattro, che avevano sistemato all’interno dei materassi e un fornellino e da lì si spostavano con i treni – spiega il sindaco Salvalaglio -. Quindi abbiamo chiesto un confronto con Rfi ed è stato programmato l’intervento di ieri (martedì per chi legge, ndr) con la polizia».

l momento dell’irruzione, gli occupanti non c’erano e non è stato necessario alcuno sgombero, ma si è provveduto a chiudere ogni entrata erigendo una parete di mattoni all’interno dei vani di porte e finestre, impedendo così a chiunque in futuro di entrare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA