A Mediglia ci sono centomila euro che cercano un padrone
Il titolare della tabaccheria Efrem Lucchini di via Roma con il sindaco di Mediglia Paolo Bianchi e il giornalista del Cittadino Emiliano Cuti (foto Ribolini)

A Mediglia ci sono centomila euro che cercano un padrone

Il SuperEnalotto premia un cliente della tabaccheria Lucchini ma il premio non viene riscosso

Vince 100mila euro al SuperEnalotto, ma non riscuote il premio. È successo a Mediglia, dove un ignoto giocatore, ha piazzato la sequenza fortunata lo scorso giugno presso l’edicola-tabaccheria-ricevitoria Lucchini di via Roma. Eppure, non ha mai reclamato la vincita.

«In realtà noi non sapevamo niente – spiega Efrem Lucchini, il titolare -. Controllando il concorso in questione, il numero 76 SuperStar “Estate 100x100”, effettivamente risulta un’estrazione vincente. Si tratta di un’edizione speciale del SuperEnalotto, che viene proposta in particolari occasioni, generalmente una, o due volte l’anno: in estate e a fine stagione».

In questo caso, oltre alla tradizionale caccia ai numeri vincenti, è stato attribuito ad ogni schedina un codice. Tra quelle giocate, sono stati estratti cento “biglietti fortunati” premiati con 100mila euro. Tra i codici vincenti associati al biglietto c’era proprio quello del tagliando acquistato all’edicola Lucchini.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 15 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA