A Cerro arriva il farmaco “sospeso” per le famiglie in difficoltà
Davide Dossena con un sacchetto di farmaci donati

A Cerro arriva il farmaco “sospeso” per le famiglie in difficoltà

I clienti potranno acquistare delle medicine da riservare e distribuire alle persone bisognose

Dopo il conto corrente aperto a livello comunale per raccogliere le donazioni della popolazione locale, a Cerro al Lambro arriva anche l’iniziativa del farmaco “sospeso”, grazie alla quale sarà possibile sostenere le fasce deboli della comunità cittadina.

È questo l’innovativo progetto promosso dalla farmacia comunale del paese alle porte di Melegnano guidata dal direttore Davide Dossena, che sin da subito ha riscosso un ottimo successo, già poche ore dopo l’avvio è stata raccolta un’intera borsa di medicinali da destinare alle famiglie di Cerro in difficoltà economica: in base alle modalità dell’iniziativa patrocinata dall’amministrazione e presentata in questi giorni alla comunità locale, sarà possibile acquistare presso la farmacia comunale medicinali senza obbligo di ricetta medica, prodotti per l’infanzia e per la cura della persona, che dovranno quindi essere lasciati in appositi contenitori.

Sarà poi un incaricato del Comune a passare in farmacia per ritirarli e procedere alla successiva distribuzione alle famiglie già segnalate dai servizi sociali: a tutti coloro che aderiranno al progetto, verrà applicato uno sconto simbolico del 15 per cento sul prodotto donato come ringraziamento per la generosità dimostrata.

Sempre in questi giorni l’amministrazione ha rilanciato il progetto del conto corrente comunale, sul quale la popolazione locale può effettuare una serie di donazioni ad hoc, con le quali verranno acquistati generi alimentari e medicinali per le famiglie in crisi: in questo caso l’iniziativa era attiva sin dalla scorsa primavera allo scoppio dell’emergenza Covid, ma ha ripreso nuovo vigore in vista del Natale, quando l’obiettivo è quello di far trascorrere in serenità le feste di fine anno a chi si trova in difficoltà proprio a causa della grave pandemia, che in questi mesi ha colpito tanto duramente anche la realtà locale. Chi volesse contribuire può effettuare il bonifico bancario sul codice Iban IT77V0503433380000000004019 intestato a “Comune di Cerro al Lambro” con la causale “Contributo per emergenze Covid 19”: durante la prima ondata del coronavirus, sono stati raccolti oltre 13mila euro, che sono già stati utilizzati per aiutare le famiglie in crisi residenti nel capoluogo di Cerro e nella frazione di Riozzo. La solidarietà continua a non mancare. n


© RIPRODUZIONE RISERVATA