17 e 21 DICEMBRE - “Top 200” e “Valore impresa”, «il Cittadino» rilancia l’impegno
Un tecnico al lavoro in una industria lodigiana

17 e 21 DICEMBRE - “Top 200” e “Valore impresa”, «il Cittadino» rilancia l’impegno

L’editoriale del direttore del «Cittadino» Lorenzo Rinaldi

Venerdì 3 dicembre, ospite della nostra redazione, l’assessore regionale allo Sviluppo economico Guido Guidesi ha dichiarato che nel penultimo trimestre la Lombardia ha raggiunto il record storico della produzione industriale e nell’ultimo quello del fatturato estero, aggiungendo che il Lodigiano si inserisce in questo trend. Due dati incoraggianti.

Così come rappresenta un’iniezione di fiducia per il futuro l’ultimo investimento che il gruppo Eni sta portando a termine a San Donato Milanese (ne abbiamo parlato sul giornale di giovedì 9 dicembre). Il sesto palazzo uffici sarà pronto nel 2022, ospiterà fino a 4500 dipendenti e l’enorme cantiere, nel quale si lavora anche nei fine settimana, si staglia sulla strada che conduce al terminal della metropolitana.

I dati forniti da Guidesi e l’investimento del “cane a sei zampe” (programmato anni fa e poi effettivamente concretizzato) sono segnali di un territorio - quello racchiuso tra il confine Sud di Milano e il corso del fiume Po - che guarda con fiducia al futuro mentre è ancora impegnato a fronteggiare il Covid, arrivato ormai alla quarta ondata. A sperimentare la ricerca di nuovi orizzonti è soprattutto il mondo dell’industria, che scommette sulle tecnologie, sull’informatica e sui mercati esteri per recuperare le perdite dei mesi più duri. E c’è anche chi, tanto nel Lodigiano quanto nel Sudmilano, durante il 2020 è riuscito addirittura a migliorare le proprie performance.

È il quadro che emerge dalle due ricerche che «il Cittadino» diffonderà tra pochi giorni. Uno sforzo notevole per un quotidiano locale, che quest’anno abbiamo ulteriormente implementato per coprire non soltanto il territorio della provincia di Lodi ma anche l’area dei 15 comuni del Sudmilano nei quali siamo radicati ormai da molti anni.

Venerdì 17 dicembre in regalo con «il Cittadino» troverete “Top 200”, la classifica delle 200 migliori aziende lodigiane per fatturato, con approfondimenti, inchieste e analisi dei dati. L’obiettivo è fornire il quadro completo del 2020 e ragionare su presente e futuro, sul 2021 caratterizzato dalla ripresa economica e sul 2022 nel quale i primi progetti del Pnrr troveranno concreta attuazione. La quarta edizione di “Top 200” - 104 pagine, realizzate come sempre con la preziosa e autorevole collaborazione dell’Ufficio studi di Assolombarda - sarà presentata ufficialmente giovedì 16 dicembre alle 17.30 a Lodi, per la prima volta nell’innovativa sede dell’Università di Veterinaria, una eccellenza del territorio. Una location scelta appositamente per dare l’idea del futuro e della ricerca che si fa impresa.

«il Cittadino» però quest’anno raddoppia gli sforzi e dunque, accanto al “Top 200”, proponiamo uno studio tutto dedicato all’area del Sudmilano. Quindici i comuni interessati, in una delle zone più dinamiche della Lombardia: Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Mediglia, Melegnano, Pantigliate, Paullo, Peschiera Borromeo, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, San Zenone al Lambro, Tribiano e Vizzolo Predabissi oltre all’enclave di San Colombano al Lambro.

Il nuovo progetto editoriale si chiama “Valore Impresa”: 50 pagine nelle quali si prendono in esame i fatturati 2020 delle 200 aziende più importanti del Sudmilano, integrando la classifica con un’analisi sui cinque settori più importanti e un’inchiesta sulle prospettive industriali della zona, concentrandosi sui nuovi investimenti in arrivo. Ad affiancarci, in questo impegnativo lavoro, per la prima volta, i docenti e i ricercatori dell’Università Cattolica, in particolare quelli del Centro di ricerca per lo sviluppo imprenditoriale di Cremona.

Martedì 21 dicembre in regalo con «il Cittadino» troverete dunque “Valore Impresa”. La ricerca sarà presentata lunedì 20 dicembre alle 18 a Rocca Brivio, San Giuliano Milanese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA