Fanfulla, dieci giornate per sognare

Fanfulla, dieci giornate per sognare

Raggiunta quota 40, centrato dunque con largo anticipo l’obiettivo minimo della salvezza, nel mirino c’è il traguardo play off e domenica si va a Mantova

L’obiettivo minimo della stagione, è stato raggiunto. Da domenica in casa Fanfulla è legittimo sognare. Il pareggio alla “Dossenina” con il Mezzolara infatti ha portato la squadra di Andrea Ciceri alla fatidica quota 40, cifra che tradizionalmente viene indicata per dare per acquisita la salvezza. Nelle prossime dieci partite allora ai lodigiani quarti in classifica non resta che tenere vivo il sogno play off.
Anche per fare contento il presidente Luigi Barbati. Primo tifoso del Fanfulla, fu proprio il massimo dirigente del club all’inizio della preparazione, sabato 27 luglio, a chiedere alla squadra: «Ragazzi, fateci sognare».

Domenica prossima il Guerriero dovrà superare un duro scoglio, la trasferta di Mantova, con la capolista arrabbiata per la prima sconfitta stagionale patita sul sintetico di Adro.

Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola martedì 18 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.