Fanfulla, ”respingi” il Lentigione

Fanfulla, ”respingi” il Lentigione

Domenica alla “Dossenina” i bianconeri ospitano una rivale per i play off

Lodi

Andrea Ciceri vuole vedere un Fanfulla duttile, versatile e… «Se possibile, vincente in uno scontro diretto per i play off». Rinfrancati dal successo esterno ottenuto a Forlì, domani i bianconeri tornano a giocare in casa. Arriva a Lodi (ore 14.30) il Lentigione, ambiziosa compagine. Nonché pericolosa concorrente per la qualificazione ai play off. E stavolta l’allenatore ha l’imbarazzo della scelta per la formazione: ai rientri del difensore Pascali dalla squalifica e dell’attaccante Qeros dopo l’infortunio, si aggiunge la prima convocazione del centrocampista classe 2000 Geraci (acquistato in settimana dall’Inveruno); ,in più sono disponibili altri due recenti acquisti, il difensore Gazzotti e il mediano Chilafi. Il tecnico fanfullino però teme parecchio il collega Roberto Notari: «Credo che possa essere a buon diritto definito l’Ancelotti del calcio dilettantistico dell’Emilia Romagna. Il paragone regge, a livello di carisma, di modo di intendere il calcio e di capacità di convincere i giocatori del loro valore».

In Eccellenza il programma domenicale propone due trasferte a Codogno (a Olginate) e Sant’Angelo (a Treviglio), mentre in Promozione ci sono due derby sudmilanesi, il “classico” Paullese-Tribiano più Settalese-Atletico Cvs.

Leggi gli articoli sul “Cittadino” in edicola sabato 25 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.