Amatori, sfida ai fenomeni

Amatori, sfida ai fenomeni

Sabato pomeriggio i giallorossi a Lisbona contro lo Sporting campione d’Europa

Lisbona

L’Amatori è a Lisbona per una sfida “impossibile”. Reduce da un avvio di campionato convincente con tre vittorie su tre (anche se quella di Sandrigo è stata trasformata in ko a tavolino per il tesseramento irregolare di Raffaelli), la squadra di Nuno Resende è sbarcata nella tarda mattinata di venerdì nella capitale del Portogallo dove domani pomeriggio affronterà lo Sporting dei fenomeni, campione d’Europa in carica e grande favorito anche nell’Eurolega di quest’anno. «Sarà una partita difficilissima - ammette alla vigilia il tecnico -, contro una delle squadre più forti che ci siano, forse la più forte in assoluto al mondo in questo momento. Per noi però è una sfida bellissima, perché andiamo a giocare in un palazzetto fantastico, contro dei campioni di livello assoluto, in un ambiente e un’atmosfera che saranno particolari. Cosa possiamo chiedere di più? Gli sportivi vivono per giornate come questa».

Tra i biancoverdi milita per la prima volta Alessandro Verona, straordinario protagonista delle ultime quattro stagioni in giallorosso con cinque trofei conquistati e 166 gol segnati: «Era nel destino che dovessi incrociare subito i miei ex compagni - racconta da Lisbona -. Lodi mi ha fatto crescere, ma adesso sono allo Sporting e darò tutto per questa maglia».

Leggi gli articoli sul “Cittadino” in edicola sabato 19 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.