Pioli e le critiche: «Uno stimolo»

Pioli e le critiche: «Uno stimolo»

Il nuovo tecnico del Milan risponde alle polemiche sul suo ingaggio lanciando il guanto della sfida ai tifosi e Gazidis rivela: «Salvato il club dalla Serie D»

«Ho grande rispetto per i tifosi, che hanno diritto di critica. per me è uno stimolo ulteriore per fare meglio possibile il mio lavoro. Il giudizio dovrà essere solo su quello che sarò in grado di fare». Con queste parole Stefano Pioli lancia la sua sfida ai sostenitori rossoneri, soprattutto gli scettici che hanno criticato la scelta del Milan di affidargli la panchina per il dopo-Giampaolo, prima ancora che a tutte le rivali del campionato di Serie A. Una dichiarazione che non è bastata tuttavia a scaldare gli animi: nel pomeriggio, dopo la presentazione ufficiale, si è spostato a Milanello per l’allenamento dove tuttavia non c’era nessun tifoso ad accoglierlo, in un clima da bruma autunnale. «I miei tre principi? Idee, intensità e spregiudicatezza», il “manifesto” dichiarato per risollevare la squadra e portarla in zona Champions.
Intanto l’amministratore delegato Ivan Gazidis rivela: «A noi interessa molto il club, lo abbiamo ereditato con il rischio insolvenza, che voleva dire finire in D, stiamo lavorando tutti i giorni con tutto il cuore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.