Vanelli, finisce il sogno Tokyo

Vanelli, finisce il sogno Tokyo

Il nuotatore di Zelo è già certo di non poter partecipare alle Olimpiadi 2020

Zelo Buon Persico

Il Mondiale coreano “spegne” il sogno olimpico 2020 di Federico Vanelli. La 10 km in acque libere che ha visto Gregorio Paltrinieri e Mario Sanzullo centrare rispettivamente il sesto e il nono posto ha di fatto cancellato la possibilità per qualsiasi altro azzurro di qualificarsi per la prova (l’unica in acque aperte a cinque cerchi) dell’anno prossimo a Tokyo.

Il regolamento Fina prevede infatti pass nominali per i primi dieci dei Mondiali dell’anno precedente ai Giochi e nessuna altra chance di qualificazione per i Paesi degli atleti già ammessi nominalmente. Vanelli la prende comunque con filosofia e trova comunque il modo di scherzare: «Mi ero già messo il cuore in pace, vorrà dire che mi darò ai misti!».

Smarrito suo malgrado l’orizzonte di una seconda partecipazione olimpica dopo quella di Rio 2016, il nuotatore zelasco ha però già spostato il mirino su altri obbiettivi. E se dietro l’angolo, il 28 agosto in Grecia, c’è già la 5 km dei “Mediterranean Beach Games”, lo sguardo punta anche al 2020. «L’anno prossimo ci sono pure gli Europei» dice sornione: un ottimo motivo per continuare a lavorare duro.

Leggi l’approfondimento sul “Cittadino” in edicola giovedì 18 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.