Fulgor Lodi Vecchio, 90 anni senza paura
Un’orgogliosa formazione del 1968

Fulgor Lodi Vecchio, 90 anni senza paura

Tanti i ragazzi cresciuti grazie all’attività della società sportiva oratoriana tra calcio, basket e pallavolo

Lodi Vecchio

Una storia gloriosa iniziata nel 1929. Magari non per i risultati agonistici, considerato che a livello di campionati federali la prima squadra è stata spesso sull’ascensore fra Terza e Seconda Categoria, ma sicuramente per il gran numero di ragazzi cresciuti prima sul campo da calcio e poi anche su quelli di basket e pallavolo della Polisportiva. La Fulgor Lodi Vecchio festeggia nel prossimo weekend i suoi 90 anni di attività e il “Cittadino” ne ripercorre la storia sull’edizione in edicola giovedì 23 maggio.

La squadra Ragazzi campione regionale Csi

I primi anni di attività con la Ulic, acronimo di Unione Libera Italiana del Calcio, perché poteva giocare chiunque in qualsiasi momento senza tesseramento. Impossibile da pensare nel calcio di oggi. Poi tanto Csi, con i primi successi e infine l’affiliazione alla Figc.

L’inaugurazione del nuovo campo nel 1991

Una svolta importante nel 1962, quando l’allora parroco don Casto Fiorani ottenne un terreno in via Madre Cabrini che i giovani volontari dell’oratorio sistemarono. Un altro sacerdote, don Gianni Zanaboni, diede ulteriore impulso negli anni Ottanta ampliando l’attività oltre al calcio e sviluppando ulteriormente le strutture.

La squadra campione provinciale Ragazzi Csi nel 1960

Memorabile nei ricordi dei tifosi biancorossi il primo derby con il Lodivecchio, vinto 2-0 dalla Fulgor nel 1993 davanti ad almeno 500 persone.

Leggi tutta la storia sul “Cittadino” in edicola giovedì 23 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.