Cappuccini, un dominio senza fine

Cappuccini, un dominio senza fine

Donne e uomini vincono ancora e continuano la loro cavalcata in Serie C

Dario Bignami

Ancora un fine settimana nel segno dei Cappuccini. In Serie C maschile il Caseificio Croce batte con un bel 3-1 il Viadana e mantiene la vetta della classifica: tra le donne, nella stessa categoria, l’Emar Plast passa come un rullo compressore sopra il Vero Volley per 3-1 alla Candy Arena di Monza e prosegue inarrestabile la sua marcia.

L’Emar Plast corre come un treno

Tra le donne, intanto, partendo dalla Serie B2 la Tomolpack Marudo almeno per due set non sfigura ma deve inchinarsi alla vicecapolista Virtus Biella per 0-3, mentre in C la Properzi cade ancora al tie break nel match casalingo con il Celadina. In Serie D è lotta a due tra Cambiaghese e Vizzolo per la prima posizione. Le ragazze di Laila Toscano sconfiggono senza patemi il Segrate per 3-0 mentre il Riozzo gioca una delle sue peggiori partite e viene superato in casa dal Bonate per 1-3.

Tra gli uomini, detto dei Cappuccini nell’altro girone della Serie C soffre ma vince l’Olimpua Peschiera, che sotto di due set regola in rimonta al tie break l’Abbiategrasso. In Serie D la Juventina è in caduta libera avendo perso ancora per mano della Top Team Mantova per 0-3; il Vizzolo nel pomeriggio contro il Treviglio scappa avanti di due set ma cede al quinto set.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 17 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.