Rifiuti, si passi all’azione contro il degrado e l’abbandono

Rifiuti, si passi all’azione contro il degrado e l’abbandono

Pierantonio Pinchiroli, Lodi

Egregio Direttore, mi permetto ancora una volta di sottoporre all’attenzione dei lettori del Cittadino lo stato di degrado e di abbandono in cui versa la nostra città. Dalla fotografia, scattata in via Gandini, si evidenziano alcuni particolari che non possono passare inosservati a chi è preposto alla nettezza urbana partendo dall’operatore ecologico fino ad arrivare alla dirigenza del settore preposto. La campana per la raccolta del vetro è attorniata da pattume da almeno due settimane, la siepe verde del ex campo di bocce del dopolavoro del Consorzio Agrario, cresciuta al punto da impedire il passaggio sul marciapiede e in lontananza due panettoni rimossi per riasfaltare lo scavo per la posa della fibra ottica, non più rimessi al loro posto. Il tutto è diventato invisibile e forse, anche supinamente accettato nell’assoluto menefreghismo. Il periodo di commissariamento di Lodi è stato a mio giudizio molto blando per quanto riguarda il decoro della città, certamente non favorito dalla crescente inciviltà della popolazione. Spero che la nuova amministrazione comunale ponga rimedio in modo tangibile a questa situazione, magari reintroducendo il vigile di quartiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.