Ecco come il centrosinistra di Lodi ha promosso l’immagine della città

Ecco come il centrosinistra di Lodi ha promosso l’immagine della città

Marina Verdi, Lista Civica Sarà per Sara Casanova Sindaco

Gentile direttore, un sito internet non aggiornato non fa tutto, ma rende l’idea della scarsa capacità di promuovere Lodi che c’è stata per il settore turismo da parte di quanti hanno governato la città negli ultimi due decenni. Nello specifico mi riferisco al sito internet della collezione anatomica Paolo Gorini: nella pagina “info e contatti” c’è spiegato che la gestione del museo è a carico del Comune di Lodi, sia in termini di promozione culturale sia in termini di promozione turistica. Nel Comitato del museo troviamo ancora “il sindaco di Lodi Simone Uggetti”. Siamo rimasti un po’ indietro, ma passi. Però non c’è neppure indicato che non si può visitare la collezione anatomica: infatti se ci rechiamo fisicamente in loco, un cartello ci avvisa che la riapertura è rimandata “a data da destinarsi”! I lodigiani oramai lo sanno, ma il turista che viene da fuori si trova sorprese che non fanno buona pubblicità alla città. Altro che promozione culturale e artistica. A Lodi serve un cambiamento di amministrazione, facce nuove, idee nuove, competenza e professionalità all’altezza della nostra bella città. Per questo io scelgo Sara Casanova sindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.