San Fereolo affonda nei rifiuti, Lodi non è più una città civile

San Fereolo affonda nei rifiuti, Lodi non è più una città civile

Renato Gobbo

Spett.le Redazione de Il Cittadino,Vi mando in allegato le foto scattate vicino alla campana del vetro all’ angolo tra via Vanazzi e via Dossenina (si leggono i nomi delle due strade nelle foto) con tutti i rifiuti appoggiati per terra che, oltre ad un aspetto estetico, sono contrari ai minimi requisiti igienici che una città civile meriti. Si sono già visti girare topi, anzi «pantegane», che non sono certo una garanzia... sanitaria adeguata.Questa situazione si ripete in molti punti di S.Fereolo/Robadello.Primi colpevoli sono i cittadini (o forse è meglio chiamarli incivili) che abbandonano di tutto e di più per strada, ma certo la politica degli ultimi mesi dell’ Astem (e del Commissario Straordinario?) di togliere tutti i cestini, non invoglia certo anche le brave persone a non buttare per terra qualunque cosa.Ci sono Comuni che hanno applicato misure opposte, come cestini più grandi (ad es. Milano) o addirittura già divisi in scomparti carta/plastica/varie come quelli delle stazioni o aereoporti. Un esempio visto con i miei occhi è il comune di Baranzate, che risulta molto pulitoUna bella idea per «educare» i cittadiniGrazie per l’attenzione e cordiali saluti,

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.