Uno studio per la viabilità della Via Emilia

Uno studio per la viabilità della Via Emilia

Secugnago

Gentile Redazione,

in riferimento all’articolo “Via Emilia, un anno senza risposte: anche la prefettura incalza l’Anas”, pubblicato mercoledì 5 giugno a pagina 17, occorre precisare quanto segue.

Il tratto di strada statale 9 “Via Emilia” che attraversa il territorio di Secugnago, dal km 284,300 al km 286,800, è caratterizzato da un andamento quasi del tutto in rettifilo, con una corsia per senso di marcia, interessato da tre incroci a raso.

Due degli incroci, posti all’inizio e a fine del centro abitato, sono provvisti di corsie di accumulo centrali, sia per le immissioni sia per uscite dalla strada statale. Nel terzo incrocio, quello con la SP 143, sono presenti solo le corsie di accumulo centrali per la svolta a sinistra (uscita dalla strada statale).

Attualmente è in vigore il limite di velocità di 60 km/h. A seguito di diversi sopralluoghi, anche con i tecnici del Comune di Secugnago, è in fase di redazione uno studio di miglioramento della viabilità nel tratto interessato che a breve verrà presentato agli Enti locali (Provincia e Comune) per condividere le possibili soluzioni.

Cordiali saluti

Ufficio Stampa Relazioni Esterne e Comunicazione Anas - Roma

© RIPRODUZIONE RISERVATA