Anche a Lodi rimane un’impronta di questo uomo straordinario

Anche a Lodi rimane un’impronta di questo uomo straordinario

In margine alla mostra dedicata a Mario Tapia

È stata inaugurata recentemente a San Giuliano Milanese una mostra antologica in ricordo di Mario Tapia, pittore di origine cilena che ha vissuto per molti anni in questa città del sud Milano. Ho avuto modo, e piacere, di conoscerlo tempo fa, quando nei primi anni ’90, come dirigente scolastico della scuola Arcobaleno a Lodi, l’ho coinvolto in un lavoro didattico con i bambini. È stata una piacevolissima ed interessante esperienza per gli alunni, sia sul piano personale, sia su quello formativo ed artistico.

Per anni ha seguito con laboratori molto apprezzati che affascinavano scolari ed insegnanti, la realizzazione dei murales che tuttora fanno mostra di sé all’Arcobaleno, anche se forse andrebbero un po’ “rinfrescati”. Le sue indiscusse capacità artistiche si accompagnavano ad una semplicità di rapporti umani che lo rendevano particolarmente amato dai ragazzi ed efficace nell’azione didattica.

È riuscito infatti a trasmettere i caratteri della sua pittura solare legata ai temi della natura e a coinvolgere classi di scuola elementare che a turno hanno dato vita, una all’anno, ad un ciclo di pitture murali.

Durante questi periodi in cui con la gentilissima moglie Kitty era ospite della nostra scuola, si vedeva con stupore ed ammirazione al tempo stesso,questo artista internazionale già affermato, sedersi con naturalezza al centro di un gruppo di bambini o salire con disinvoltura sull’impalcatura con una vestaglia bianca attorniato da un nugolo di ragazzi in sicurezza, per insegnare loro i fondamenti dell’espressione artistica.

Molti ex alunni di quella scuola, oggi adulti maturi, ricorderanno sicuramente questa esperienza, in virtù della quale anche nella città di Lodi rimane un’impronta di questo importante artista e uomo straordinario.

Stefano Taravella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.