Importante l’opinione di Vittorio Sgarbie di Philippe Daverio

Importante l’opinione di Vittorio Sgarbi e di Philippe Daverio

Cattedrale di Mauri

Sentendomi legato a Lodi pur non essendo lodigiano, sto seguendo con interesse il dibattito pubblico che si sta sviluppando intorno alla “Cattedrale Vegetale”. Cosa fare? Ricostruire? Abbattere? Abbattere e ricostruire da un’altra parte? Lasciare tutto così com’è dal momento che un’opera d’arte resta tale anche se danneggiata?

Le opinioni tengono giustamente conto anche dei costi che la collettività dovrebbe sostenere per l’una o per l’altra soluzione e tuttavia proporrei di accantonare per un momento l’aspetto economico e di riflettere invece su quello artistico.

Al riguardo sono in pochi a essere titolati, ma in questo caso siamo fortunati perché la “Cattedrale” è ben nota a due critici d’arte che molti lodigiani hanno avuto l’opportunità di conoscere personalmente essendo venuti appunto ad ammirare l’opera di Mauri: Vittorio Sgarbi e Philippe Daverio (quest’ultimo, anzi, la inaugurò il 23 aprile 2017). La loro opinione potrebbe aiutare a mettere a fuoco meglio il problema.

Mario Comincini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.