La salvezza del Pianeta parte anche dal Lodigiano

La salvezza del Pianeta parte anche dal Lodigiano

Ovunque rifiuti e discariche abusive

Signor direttore,

la nostra civiltà è votata all’autodistruzione se proseguiremo sulla strada intrapresa. Prima di scandalizzarci se negli oceani ci sono migliaia di tonnellate di rifiuti di plastica galleggianti e dello spessore di alcuni metri, e di gridare allo scandalo se in alcune città megalopoli del terzo mondo vengono alimentate discariche a cielo aperto senza la minima garanzia igienico-sanitaria, dovremmo incominciare a chiederci cosa sta capitando in casa nostra.

È sufficiente fare quattro passi nei campi che stanno a ridosso delle città e dei paesi per trovare di tutto. Rifiuti di ogni genere e di ogni tipo accumulati nei fossi, sui cigli dei sentieri di campagna, nei sottoboschi dei pochi alberi sparuti. C’è gente che forse abita anche nel nostro stesso condominio che non ha remore a disfarsi di tutto, perfino degli elettrodomestici e dei mobili della cucina: materiale, questo, che viene tranquillamente raccolto e smaltito (gratis) nelle piazzole comunali per la raccolta differenziata dei propri centri abitati.

È necessario che nelle famiglie si torni ad insegnare la buona educazione, a partire dal fatto che non si buttano per terra le carte delle caramelle,. È urgente che nelle scuole si riprenda ad approfondire i contenuti dell’educazione civica. È importante che anche negli oratori e nei circoli giovanili il rispetto e il valore per l’ambiente acquistino una rilevanza che finora non hanno mai avuto. Ad andarcene di mezzo è il Pianeta Terra, che si è ormai incamminato verso l’autodistruzione.

Le nostre generazioni trasmetteranno a quelle future un territorio molto ma molto più devastato di quello che noi abbiamo ereditato. La salvezza del Mondo non parte dalla foresta dell’Amazzonia, ma da casa nostra, dal Lodigiano.

Luigi Poggi

© RIPRODUZIONE RISERVATA