rilevato una raffica a 140 chilometri orari
Un carro travolto dalla furia del vento che ha abbattuto gli alberi a Cavenago

Lodi, una delle peggiori emergenze

I vigili del fuoco: «Casi simili solo la piena del 2002 e il crollo del ponte di San Rocco»

«Ci sono state solo altre due maxi emergenze simili: per l’esondazione dell’Adda a Lodi del 2002 e per il crollo del ponte di San Rocco al Porto sulla via Emilia nel 2009»: una delle memorie storiche dei vigili del fuoco di Lodi usa questi paragoni per descrivere gli sforzi straordinari del suo comando e dei distaccamenti in questa settimana di Ferragosto che si è aperta con una tromba d’aria e un temporale che dalle 18 di lunedì scorso hanno cambiato per sempre diversi scorci del territorio. In tutto, si parla di 250 interventi effettuati o in programma fino a oggi, con aiuti anche da Magenta e Milano e con il richiamo di personale in ferie.

Un enorme rovere abbattuto che ha divelto anche i cavi del telefono

Un appassionato della zona di Abbadia Cerreto ha riferito di aver rilevato, lunedì pomeriggio, una raffica di vento a 140 chilometri orari. Rilevazioni automatiche reperibili on line sono state di circa 80 chilometri l’ora a Lodi e di quasi 90 a Sant’Angelo: valori che rientrano nei “range” di un tornado di tipo F0, tecnicamente “debole” classificazione che comprende venti tra 105 e 137 chilometri l’ora, ma in un territorio con strutture e vegetazione non avvezzi a fenomeni così intensi.

E che tra Abbadia e Casaletto Ceredano possa essere successo qualcosa di straordinario lo dimostrano ad esempio un palo d’antenna seminuovo ma spezzato dietro l’abbazia e i danni spaventosi al centro sportivo casalettese. «Almeno l’Abbazia non ha subito danni», si consola il parroco don Luigi Avanti. A 50 metri di distanza, grossi pioppi schiantati al suolo, e, lungo la strada per Casaletto, un’antica stalla in attesa di ristrutturazione che è rimasta senza tetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.