Amministrative, corsa alle urne: tutti salvi i dieci Comuni a rischio
Voto a Paullo

Lodigiano alle urne per le amministrative, ecco i dati dell’affluenza

Affluenza in calo nei 47 paesi al voto: bene Lodi Vecchio, giù Casale

Domenica in provincia di Lodi, per le elezioni amministrative, ha votato oltre il 71% degli aventi diritto. Un dato tuttavia in lieve calo (circa il 4%) rispetto alla scorsa tornata elettorale. Nel Lodigiano per tutta la giornata ai seggi c’è stato fermento. Le tensioni però sono rimaste contenute. E nelle due città chiamate al voto, Casalpusterlengo (dove l’affluenza è stata del 71,17% - contro il precedente 73,68), e Lodi Vecchio (72,19% contro 72,58) i candidati alla carica di sindaco si sono recati tutti alle urne in mattinata.

Il dato si è rivelato comunque vitale (già nel pomeriggio) per quei Comuni in cui alle amministrative 2019 si è candidata una sola lista. A Bertonico, Caselle Landi, Caselle Lurani, Crespiatica, Galgagnano, Graffignana, Mairago, Marudo, San Martino in Strada e Secugnago, affinché le elezioni potessero ritenersi “valide” era necessario infatti raggiungere il quorum (il 50% più uno degli aventi diritto al voto) e l’alternativa sarebbe stato il commissariamento.

E nelle due città chiamate al voto, Casalpusterlengo (dove l’affluenza è stata del 71,17% - contro il precedente 73,68), e Lodi Vecchio (72,19% contro 72,58) i candidati alla carica di sindaco si sono recati tutti alle urne in mattinata.

A Lodi Vecchio invece alcuni manifesti strappati hanno generato malumori. Quanto ai candidati sindaci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.