Sanremo, il trionfo di Diodato

Sanremo, il trionfo di Diodato

“Fai rumore” ha vinto anche il premio della critica e quello della sala stampa

Sanremo

È finita. Dopo cinque maratone estenuanti, il Festival di Sanremo va agli archivi con la vittoria di Diodato, primo in classifica con il brano “Fai rumore”. Il cantautore tarantino si aggiudica anche il Premio della critica “Mia Martini” e il Premio della sala stampa “Lucio Dalla”. La proclamazione è avvenuta (come al solito) tardissimo, intorno alle 2.30 del mattino, nonostante le promesse di non andare oltre all’1.15 per permettere ai giornali di dare la notizia.

Poco prima Sky aveva però “spoilerato” il verdetto durante Sky Tg 24 nella fascia in sovrimpressione con le notizie. La direzione parla di un errore tecnico e in un comunicato presenta le proprie sentite scuse.

Sul secondo gradino del podio si piazza Francesco Gabbani, già vincitore nel 2017, con la canzone “Viceversa”; terzi i Pinguini Tattici Nucleari, quota “indie” della manifestazione, con la divertente “Ringo Starr”.

La prima edizione targata Amadeus, nonostante gli orari folli, ha fatto registrare un boom di ascolti. Tanto che si parla già di un “bis” il prossimo anno, come ha anticipato Fiorello durante la finale di sabato: «Non pensavo che quell’uomo (Amadeus, ndr) riuscisse a fare tutto questo – le parole dello showman siciliano -. I vertici Rai ieri ci hanno proposto di fare il Sanremo bis. La risposta la daremo la settimana prossima».

Leggi le nostre “pagelle” sul “Cittadino” in edicola lunedì 10 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.