Sanremo 2020: le pagelle e gli ascolti record
Sanremo 2020

Sanremo 2020: le pagelle e gli ascolti record

I voti alle canzoni dopo la prima serata del festival che ha raccolto una media di 10 milioni e 58mila spettatori con il 52,2% di share. IL PROGRAMMA DELLA SECONDA SERATA

Ecco le pagelle della prima serata:

IRENE GRANDI - Finalmente io: 5 - Canzone scritta da Vasco Rossi, ha il suo stile e la sua impronta. Irene Grandi la interpreta a suo modo, ma appare poco potente e l’esibizione ha più di un difetto. Potrà migliorare nelle prossime esibizioni.

MARCO MASINI - Il confronto: 7 - Un bilancio allo specchio di un uomo di mezza età, che diventa un bilancio per lo stesso cantante. Esibizione al piano, con la sicurezza di chi è al nono Festival.

RITA PAVONE - Niente (Resilienza 74): 7,5 - Canzone potente con un grande ritmo, e lei la interpreta con passione e tanta forza. Conquista il pubblico dell’Ariston.

ACHILLE LAURO - Me ne frego: 7,5 - Canzone nella media, ma esibizione eccezionale: entra in scena con un mantellone nero, per poi toglierlo e restare con una tutina minimal dorata e ricoperta di paillettes. Provocatorio.

DIODATO - Fai rumore: 8 - Un brano che parla della difficoltà di comunicare in una coppia, e della necessità di ’fare rumorè, tornare a parlarsi. Classico interpretato con eleganza.

LE VIBRAZIONI - Dov’è: 5 - Classica canzone stile Vibrazioni, ma lenta e che non riesce a decollare. Ovazione del teatro per Peppe Vessicchio, il maestro che dirige l’orchestra per loro.

ANASTASIO - Rosso di rabbia: 8 - Un brano in cui con ironia il cantante parla della rabbia, che alla fine non porta da nessuna parte. Bel ritmo, può arrivare in alto.

ELODIE - Andromeda: 7 - Canzone particolare con un ritornello forte, che resta, e grande ritmo. Vestito molto corto e scollato che fa risaltare anche la presenza scenica.

BUGO E MORGAN - Sincero: 6,5 - Un pezzo articolato e particolare con un testo che non convince fino in fondo. Il duetto non decolla ma il ritmo è buono.

ALBERTO URSO - Il sole ad est: 7,5 - «Torna il bel canto», dice Rula Jebreal presentandolo. E in effetti il giovane tenore, appena 22 anni, con voce potente fa emozionare.

RIKI - Lo sappiamo entrambi: 7,5 - L’amore ai tempi di Whatsapp, brano romantico in puro stile Sanremo. Riki canta con eleganza e tiene molto bene il palco.

RAPHAEL GUALAZZI - Carioca: 6 - Una canzone con un gran ritmo ma non da Festival. Ottime possibilità, però, di diventare un tormentone.

Intanto è stato boom di ascolti per la prima puntata del Festival di Sanremo 2020. La manifestazione targata Amadeus è partita con il botto facendo registrare una media di 10 milioni e 58mila spettatori con il 52,2% di share. Una percentuale che migliora quella già altissima dello scorso anno, quando la prima serata del Baglioni bis aveva fatto segnare una media del 49.5% di share. Esplicito il commento di Fiorello su Twitter, più pacato Amadeus: “Sono felicissimo, ma usando un parallelismo calcistico questo è solo il primo tempo di cinque”.

Il momento più atteso, oltre alla gara, è certamente quello della reunion dei Ricchi e Poveri, che non suonano tutti insieme dal 1981. Poi ci sarà Tiziano Ferro che canterà insieme a Massimo Ranieri ’Perdere l’amorè, oltre a un medley dei suoi successi ’Sere nerè, ’Il regalo più grandè e ’Per dirti ciaò. Altri super ospiti della serata sono Gigi D’Alessio, Zucchero che canterà due brani recenti e poi la sua ’Solo una sana e consapevole libidinè, e ancora Paolo Palumbo, artista malato di Sla.

Dopo la performance di Rula Jebreal e Diletta Leotta, questa sera saranno tre le donne ad affiancare sul palco il conduttore Amadeus: le giornaliste del Tg1 Emma D’Aquino e Laura Chimenti e Sabrina Salerno. «Sono molto emozionata - ha detto la cantante e attrice - Sanremo per me significa casa, ci ho abitato per dieci anni. E’ qui che sono cominciati i miei sogni. Cercavo di imbucarmi alle prove per vedere un cantante, sono emozionata ma si spera che ormai abbia l’età per gestire l’emozione».

Per quanto riguarda la scaletta della seconda serata , apriranno la serata le Nuove Proposte, con la doppia sfida tra Fasma e Gabriella Martinelli e Lula, poi tra Marco Sentieri e Matteo Faustini. Subito dopo sarà la volta dei Campioni, con Piero Pelù a rompere il ghiaccio. Seconda Elettra Lamborghini, poi Enrico Nigiotti, Levante, i Pinguini Tattici Nucleari, Tosca, Francesco Gabbani, Paolo Jannacci, Rancore, Junior Cally, Giordana Angi e, a chiudere Michele Zarrillo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.