Dalla matita di Randazzo i nuovi incubi di “Samuel Stern”
Samuel Stern, in edicola da ieri

Randazzo e i nuovi incubi di “Samuel Stern”

Il lodigiano ha disegnato un albo per il nuovo personaggio di Bugs Comics

L’incubo ha un nuovo avversario: si chiama Samuel Stern, ha 37 anni, barba e capelli rossi e voce profonda. Vive a Edimburgo e fa il “demonologo”: avverte la presenza di infestazioni. Da venerdì scorso è in edicola il primo numero del fumetto horror targato Bugs Comics, creato da Gianmarco Fumasoli e Massimiliano Filadoro.

Da marzo e aprile uscirà l’albo con i disegni del lodigiano Riccardo Randazzo, fumettista classe ’88 già autore dei primi due numeri di “Baionetta” edito da Edizioni Inkiostro.

Riccardo Randazzo

«C’è grande entusiasmo attorno al progetto di “Samuel Stern” che ha coinvolto tutti i disegnatori – racconta Randazzo, diplomato alla Scuola del fumetto di Milano -. Dal punto di vista organizzativo mi sono trovato davvero bene: in più è emozionante potere partecipare alla nascita di una nuova realtà fumettistica».

Grande appassionato di horror e fan della prima ora di “Dylan Dog”, Riccardo sarò l’autore dei disegni, su sceneggiatura di Luca Blengino, dell’albo intitolato “Valery”, il quinto o il sesto della serie, in uscita a inizio della prossima primavera.

«La casa editrice ha consegnato a tutti i disegnatori una sorta di “Bibbia” in cui sono spiegate per filo e per segno, anche dal punto di vista grafico, tutte le caratteristiche di Samuel Stern e degli altri personaggi della saga. Ogni fumettista segue poi le indicazioni dell’autore della storia. Sono molto curioso di vedere all’opera Samuel negli albi dei miei colleghi». Le prime recensioni ottenute dal nuovo fumetto si sono rivelate decisamente positive: «La speranza è che possa attecchire come fumetto di massa e non si limiti soltanto a un pubblico di nicchia. Io sono un grande appassionati di horror, ma le mie letture e le mie ispirazioni sono le più varie: non amo particolarmente il mercato americano dei supereroi, ma sono molto affezionato ai fumetti editi da Bonelli, da ragazzino ero un avido lettore di manga e mi affascina molto il mondo del graphic novel. Ogni lettura aggiunge un pezzo importante al proprio bagaglio culturale».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola domenica 1 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.