Troisi, via alla stagione con Ascanio Celestini
Ascanio Celestini

Troisi, via alla stagione con Ascanio Celestini

“Ballata dei senza tetto” primo spettacolo in cartellone giovedì a San Donato

Il sipario della rassegna teatrale sandonatese 2019 – 2020 al teatro Troisi si aprirà giovedì (alle 21) su Ascanio Celestini. Uno spettacolo della scaletta collaterale “Fuori teatro” ha già inaugurato le attività, ma per il cartellone canonico l’inaugurazione arriverà con la pièce, prodotta dal Carcano, “La ballata dei senza tetto”, scritta, diretta e portata in scena dall’attore romano classe 1972. La “Ballata dei senza tetto”, più che una rappresentazione teatrale, è un progetto di narrazione che attraversa tre spettacoli firmati da Celestini: uno è “Laika”, il secondo è “Pueblo”, il terzo è ancora in via di costruzione.

Lo spettacolo in scena domani al Troisi attinge personaggi e contesti da questi lavori. L’obiettivo è quello di realizzare una «drammaturgia unica fatta di tanti personaggi che si muovono in un unico ambiente: una periferia che ruota attorno a due parcheggi, quello del supermercato e quello di un grande magazzino pieno di pacchi», si legge nella presentazione della pièce.

Sul palco del teatro Troisi, in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, nel corso della rassegna ufficiale, si avvicenderanno sei spettacoli, con attori del calibro di Lella Costa, Marina Massironi, Massimiliano Loizzi e Marco Ripoldi. L’abbonamento costa 80 euro (70 il ridotto per le fasce under 30 e over 65), il biglietto singolo 17 (14 il ridotto). Per gli studenti delle superiori il ticket costerà 5 euro. Stesso esborso (fino ad esaurimento) per gli under 30 che vorranno accomodarsi in prima fila. E per le coppie con figli piccoli quest’anno debutta il servizio di babysitting “Stasera esco”, a cura della cooperativa Spazio Aperto Servizi (quota: 20 euro a serata).

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola giovedì 17

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.