Tavazzano alza un sipario senza confini

Tavazzano alza un sipario senza confini

Musica, prosa, cabaret e attori disabili nel cartellone della nuova stagione

Una stagione di divertimento “senza limiti”. In tutti i sensi. Sì, perché ci saranno anche le compagnie composte da attori disabili e normodotati, uniti dalla passione per il palco, nella stagione teatrale 2019/2020 del teatro Nebiolo di Tavazzano. Il cartellone è stato presentato al pubblico domenica, e vedrà prosa, cabaret, musica e… musical alternarsi da novembre e maggio.

Organizzata per il secondo anno consecutivo dalla società Melarido srl sotto la direzione artistica di Marco Negri, la stagione al Nebiolo inizierà con la prosa il 9 novembre: sul palco la premiata compagnia de Il Pioppo con “Delitto a carte scoperte”, cui seguiranno le performance de Il Siparietto (6 marzo), La Piccola Ribalta (21 marzo) e I matt’attori di Caty (9 maggio). Ad aprire il cabaret sarà il sarà “Birobò”con Bigno Bignami, Franco Rossi e Paolino Boffi (22 novembre), seguiti da Franco Rossi e Viviana Porro il 17 gennaio, Renzo Sinacori il 7 febbraio, Alessandra Ierse il 14 marzo e Il Barbiere di Siviglia con Francesco Rizzuto, Viviana Porro, Renzo Sinacori e Franco Rossi.

Tre gli appuntamenti in musica: il quintetto Safe & Sound il20 dicembre), i Born in the Sixty (2 febbraio) e Jentu de Pizzica (23 febbraio). Infine debutta quest’anno la rassegna Alternativa-Mente, con spettacoli proposti da compagnie che danno spazio ad attori disabili e normodotati, con ingresso a offerta libera. Di scena la Compagnia Ballo Anch’io di Castelleone (30 novembre), Il laboratorio degli Archetipi (14 dicembre) e Aladin No Limits (16 febbraio) con la No Limits dell’Altamarea Academy Lodi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.