Padernello “cura” la nostalgia per Mauri
Il Ponte di San Vigilio di Giuliano Mauri a Padernello

Padernello “cura” la nostalgia per Mauri

Mentre Lodi piange la Cattedrale Vegetale in rovina, il borgo bresciano valorizza il Ponte di San Vigilio dell’artista lodigiano

Giuliano Mauri, maledetta nostalgia. Dell’artista, scomparso ormai dieci anni fa. E delle sue creazioni, comprese quelle postume, come la sfortunatissima Cattedrale Vegetale. Ma mentre Lodi piange la parabola dell’opera crollata per il maltempo lo scorso autunno e destinata a dissolversi nell’oblio, altrove c’è chi il genio del maestro lodigiano continua a coccolarlo: è il caso di Padernello, il borgo bresciano che a ottobre proporrà un evento per promuovere il Ponte di San Vigilio ivi realizzato da Mauri

Giuliano Mauri, “tessitore dei boschi”

L’appuntamento, intitolato “Sui passi di Giuliano Mauri”, è per il 6 ottobre e ruoterà tutto attorno al ponte naturale che nasce dalla tessitura di rami di legno di castagno, sorta di speciale passerella soprelevata in corrispondenza del tracciato dell’antica centuria, realizzando la quale Mauri ha lasciato la vegetazione boschiva intatta. Il primo evento sarà alle 9.30 con “Vivere e Sentire”, momento meditativo nell’opera del bosco del castello di Padernello con la psicomotricista Maria Simona Provezza, che guiderà una passeggiata silenziosa dal maniero al Ponte San Vigilio: l’appuntamento è gratuito, ma è consigliata la prenotazione.

L’iniziativa godrà quindi di un secondo appuntamento, nel pomeriggio, dalle 15 alle 17 e sempre al castello, dove si terrà il laboratorio didattico sui “Codici Acquatici” realizzati dall’artista Mauri lungo il fiume Adda. I bambini e le bambine dai 7 ai 14 anni saranno invitati a creare nuovi segni: piccoli legnetti, uniti tra loro con dei sottili fili di stagno, diventeranno grafemi e ideogrammi di un personalissimo alfabeto naturale. Il costo è di 5 euro e la prenotazione è obbligatoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.