Ilaria Rossetti trionfa al Neri Pozza
Ilaria Rossetti premiata al concorso Neri Pozza

Ilaria Rossetti trionfa al Neri Pozza

La scrittrice lodigiana ha conquistato il successo nel prestigioso concorso letterario sia nella sezione principale che in quella dedicata agli Under 35

Dopo il Premio Campiello Giovani nel 2007, Ilaria Rossetti torna alla ribalta della letteratura nazionale e si aggiudica la vittoria della quarta edizione del Premio Neri Pozza, sostenuto da Confindustria Vicenza e Grafica Veneta. La scrittrice lodigiana, classe 1987, ha conquistato il successo in entrambe le sezioni del concorso (quella principale e quella dedicata agli Under 35) durante la cerimonia al Teatro Olimpico di Vicenza.

Il romanzo vincitore, intitolato “Le cose da salvare”, narra del crollo di un ponte nell’Italia del 2020, con un evidente richiamo alla tragica vicenda genovese del 2018. Nel testo di Ilaria, tuttavia, il crollo diventa la potente metafora di una disgregazione che investe l’insieme della società e le singole esistenze umane.

La gioia di Ilaria Rossetti

«Sono ancora un po’ sottosopra – racconta a caldo appena conclusa la premiazione -. È stata davvero una bella sorpresa, sono molto contenta». L’opera di Ilaria Rossetti ha ottenuto un largo consenso nel Comitato di Lettura composto dall’agente letterario Marco Vigevani, dallo scrittore e giornalista Stefano Malatesta, dallo scrittore e critico letterario Silvio Perrella, dalle scrittrici Wanda Marasco, Sandra Petrignani e Romana Petri, dalla direttrice del Circolo dei Lettori di Milano, Laura Lepri e dal direttore editoriale della Neri Pozza, Giuseppe Russo.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 7 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.