Musica e pittura nel nome dei Vanelli
Dante Vanelli in concerto nella chiesa di Camairago affrescata dal fratello Felice

Musica e pittura nel nome dei Vanelli

A Romeno in Val di Non il concerto di Dante aprirà venerdì la mostra del compianto fratello Felice

Due fratelli, la musica, la pittura. Un legame nell’arte che nemmeno la morte può spezzare. E che sale verso il cielo, in tutti i sensi, riempiendo di bellezza i cieli di montagna. Tutto ciò accadrà a Romeno, in Val di Non, teatro venerdì 16 agosto di un doppio appuntamento nella cultura: l’ormai tradizionale concerto estivo del compositore e pianista lodigiano Dante Vanelli, che per l’occasione inaugurerà anche la mostra con le opere del compianto fratello Felice.

Felice Vanelli

Le opere del pittore saranno esposte presso la Sala Lanzarotti della Cassa Rurale di via 4 Novembre 34 dal 16 al 25 agosto, tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 19. Per una mostra che sottolinea il forte legame tra Romeno e la famiglia Vanelli, che qui vi ha trascorso e vi trascorre spesso le vacanze. Se Dante è da anni protagonista con i suoi concerti trentini, le opere di Felice Vanelli sono state infatti collezionate da tante estimatori, compresa la prestigiosa commissione dal Comune per abbellire la cappella della “Pietà” del cimitero cittadino.

Al fratello scomparso, peraltro, nel concerto inaugurale, alle ore 21, Dante Vanelli dedicherà un brano composto appositamente per lui, “La Pietà”, «che ho dedicato proprio a mio fratello Felice – racconta il compositore e pianista lodigiano -. Sono certo che sarà una grande serata, perché i cittadini del posto non vedono l’ora di ritrovare i brani che hanno apprezzato negli anni scorsi, e i turisti di conoscere l’opera di un compositore contemporaneo».

Leggi l’approfondimento sulle Edizioni de Il Cittadino di Lodi in edicola mercoledì 14 e giovedì 15 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.