San Donato, la fantasia scalda i motori
Un’edizione passata del concorso letterario a San Donato

San Donato, la fantasia scalda i motori

Tutto pronto per la 20esima edizione del concorso letterario: dal 2 al 22 settembre la finestra per i candidati

Buon compleanno, creatività. E buon compleanno al concorso letterario di San Donato Milanese, un appuntamento divenuto orami tradizione e che si appresta a tagliare il traguardo delle venti edizioni. L’appuntamento con la kermesse promossa dalle biblioteche cittadine e destinata agli scrittori amatoriali si rinnova a partire da settembre. La “finestra” per inviare i dattiloscritti si aprirà il 2 settembre e si chiuderà il 22 del medesimo mese.

Il tema scelto dagli organizzatori per la nuova edizione è “Muri e ponti”. «Si potrà parlare di muri e ponti dal punto di vista del muratore, dell’architetto, del geografo o di chi si voglia, ma si dovrà farlo. Chi andrà fuori tema, finirà subito fuori gara, come un pilota di Formula 1 che tiri dritto alla prima curva», mettono in chiaro, non senza ironia, gli organizzatori.

Il Comune di San Donato

Il concorso è aperto a tutti e non prevede quote di partecipazione. È sufficiente inviare un brano inedito di narrativa con lunghezza inferiore alle 12mila battute inedito all’indirizzo email concorsoletterario2019.sdm@gmail.com secondo le modalità indicate sul regolamento (visionabile sul sito web del comune www.comune.sandonatomilanese.mi.it). La giuria vaglierà gli elaborati pervenuti e sancirà il passaggio di cinque di questi alla fase finale. In occasione della serata conclusiva, il 15 novembre, la giuria popolare definirà la composizione del podio. I premi? In denaro: 400 euro al primo classificato, 200 al secondo, 100 al terzo.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 5 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.