Gran galà della vita, quando la solidarietà dà spettacolo

Gran galà della vita, quando la solidarietà dà spettacolo

Tra musica, risate e le danzatrici della Gerundia, Lodi ha ospitato lo show a favore del progetto Ralf sostenuto dai Lions

“Gran galà per la vita”, ovvero quando lo spettacolo fa bene al cuore. In tutti i sensi. Perché oltre ad aver allietato lo spirito del pubblico in sala, lo show-evento andato in scena domenica all’auditorium Bpl ha sostenuto anche un importante progetto socio-educativo. Una soddisfazione in più per gli spettatori, per gli organizzatori e per i protagonisti dello spettacolo: con nomi di prestigio della musica e del cabaret, e tante danzatrici della Gerundia, partner della serata organizzata con i Lions di Lodi.

Il pubblico all’auditorium

A condurre la serata ha provveduto la cantante Francesca Balestrieri, accompagnata da due preziosi e apprezzatissimi sodali quali il trombettista di Livraga Gianni Satta e il pianista Fabrizio Trullu. Altro ospite d’onore, il cabarettista Giorgio Verduci, celebre volto, assieme alla sua mazza da baseball, del contenitore di Zelig. Musica e risate, dunque, ma non solo: a caratterizzare il Gran galà sono state soprattutto le ballerine della Gerundia, un centinaio di danzatrici di differenti età e stili, il cui contributo ha reso ancora più leggiadra la serata.

Il tutto, come detto, con un nobilissimo intento: il ricavato dello show è stato infatti devoluto a sostegno di Ralf (Risorse per l’Apprendimento con Lezioni Flessibili), progetto sull’istruzione domiciliare e sulla scuola in ospedale per studenti impossibilitati a seguire le lezioni in aula. L’iniziativa ha preso il via grazie a quattro Lions Club - Lodi Host, Sant’Angelo Lodigiano, Leo Club Barbarossa, Associazione Solidarietà Lions Onlus Distretto 108ib3 - in collaborazione con il Cem (Centro Educazione ai Media) di Pavia.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 11 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.